Foto news

Sulla Montagna Pistoiese attesi oltre 1800 atleti e ospiti prestigiosi per le fasi conclusive della 40° edizione dell’evento sciistico per bambini e ragazzi tra i più celebri al mondo, in programma da domenica 27 marzo a sabato 2 aprile.


L’Abetone è in fermento per le Fasi Conclusive di Pinocchio Sugli Sci 2022, in programma da domenica 27 marzo a sabato 2 aprile sulla Montagna Pistoiese. Un’edizione molto speciale, non solo per il contesto globale, ma anche e soprattutto perché è la numero 40: sono infatti trascorsi quattro decenni da quando, agli inizi degli anni Ottanta, in ogni parte del pianeta si organizzarono iniziative in onore dei 100 anni de Le avventure di Pinocchio di Collodi, il libro italiano più tradotto al mondo. Tra le tante ci fu anche una gara di sci per bambini, ideata dallo Sci Club Pinocchio di Pescia con la Fondazione Nazionale Carlo Collodi e gli enti del territorio: si trattava del primo Pinocchio Sugli Sci, che quaranta edizioni dopo continua ad omaggiare il burattino più famoso di sempre, coinvolgendo ogni anno migliaia di atleti sia italiani che esteri.

“Il Pinocchio sugli Sci è ormai parte della storia sciistica italiana ed è celebre in tutto il mondo, ma rappresenta anche un momento di crescita per tanti piccoli atleti che per la prima volta si approcciano alle gare in un contesto agonistico di alto livello”, ha raccontato Franco Giachini, presidente dello Sci Club Pinocchio e patron del Pinocchio Sugli Sci. “Piccoli sciatori che alle volte diventano grandi campioni! Un esempio molto attuale è Sofia Goggia, recentemente laureatasi per la terza volta Campionessa del Mondo di Specialità, che ha iniziato a muovere i primi passi da professionista al Pinocchio Sugli Sci, come testimoniato da lei stessa con un video pubblicato sui suoi social in cui si mettono a confronto le immagini della consegna della Coppa del Mondo 2022 con le premiazioni sul podio del Pinocchio sugli Sci di 20 anni prima: una grandissima emozione!”, conclude Giachini.

Immagini in cui compare in prima persona, con qualche anno in meno ma sempre la stessa passione: negli anni Giachini e il suo team hanno avuto il piacere e l’onore di premiare tanti altri nomi illustri che da giovani si sono misurati con il Pinocchio Sugli Sci. È il caso di grandissimi campioni azzurri di ieri e di oggi tra cui Federica Brignone, Marta Bassino, Francesca Marsaglia, Irene e Elena Curtoni e Max Blardone. Tante anche le stelle internazionali, come Lara Gut, Petra Vlhová, Ilka Stuhec, Eva Maria Brem, Anna Veith-Fenninger, Viktoria Rebensburg, Clément Noël, Tina Weirather, Henrik Kristoffersen, Nina Løseth, Marcel Hirscher, Ivica e Janica Kostelić.

Non a caso nel 2017 la Regione Toscana ha insignito il Comitato Regionale Toscano FISI del prestigioso premio Pegaso per lo Sport, assegnato “per il lavoro svolto in favore dello sport giovanile, soprattutto per l’organizzazione del Pinocchio Sugli Sci” e proprio la Regione ha ospitato la presentazione della 40° edizione. Il Presidente Eugenio Giani, da sempre sostenitore della manifestazione, ha dichiarato: "Il Pinocchio è ormai parte integrante della tradizione sportiva italiana e rappresenta un'occasione di crescita per tanti piccoli sciatori. La Toscana deve essere fiera che questa importante manifestazione, che ormai si svolge in tutte le maggiori stazioni sciistiche italiane, sia stata ideata sulle nostre montagne ormai quattro decenni fa".

“Le piste di Abetone Cutigliano sono in questi giorni capitale dello sci italiano. Ai campionati italiani Children, con 800 ragazzi da tutta Italia sulle piste della nostra montagna, seguirà Pinocchio Sugli Sci, una delle cinque gare più importanti del mondo con atleti da ogni parte del globo” ha dichiarato il Consigliere Regionale e Presidente del Consiglio Comunale di Abetone Cutigliano Diego Petrucci.

“È un orgoglio per noi ospitare ragazzi e ragazze da tutto il mondo all'Abetone - dichiarano Marcello Danti, Sindaco di Abetone Cutigliano, e Andrea Formento, Assessore al turismo e allo sport. “L'amministrazione è da sempre attiva e partecipe nell’organizzazione del Pinocchio: contestualmente alle gare, infatti, ci saranno eventi su tutto il territorio, primo fra tutti l’omaggio che abbiamo voluto dedicare a Zeno Colò nell'anno in cui ricorre il suo 70° anniversario della medaglia olimpica di Oslo. Ci ritroveremo sabato 26 marzo alle 17.30 nel Palatenda all’Abetone per ricordare il nostro grande campione. Quest'anno, inoltre, ogni ricorrenza diventa più importante perché rafforzata dal titolo di Città Toscana dello Sport del quale andiamo orgogliosi e per il quale abbiamo in programma tantissimi eventi per tutto il 2022.”

“La Fondazione Nazionale Carlo Collodi e Pinocchio promuovono e sostengono varie discipline sportive rivolte al mondo dei ragazzi, dal golf al tennis, allo sci di fondo”, ha dichiarato Pier Francesco Bernacchi, presidente della Fondazione Nazionale Carlo Collodi. “Le richieste di sostegno e patrocinio che ci giungono crescono ogni anno, anche per la condivisione di valori formativi dei quali lo sport è da sempre portatore. Ed il primo passo nel mondo dello sport lo abbiamo fatto proprio con il Pinocchio sugli sci, che accompagniamo fin dagli esordi di questa fortunata manifestazione. Una kermesse che negli anni è cresciuta grazie alla passione degli organizzatori, come Franco Giachini, riuscendo a coinvolgere ogni anno nuove generazioni di giovani sciatori. Abbiamo quindi una particolare attenzione verso la manifestazione e tutti gli anni rinnoviamo il nostro supporto con convinzione”.

Per le Finali Nazionali 2022 (27-30 marzo), organizzate in collaborazione con SAF – Società Abetone Funivie e Comune di Abetone Cutigliano, si attendono sulla Montagna Pistoiese più di 1800 atleti: sono i qualificati delle selezioni zonali svolte in tutta Italia. I piccoli delle categorie Baby e Cuccioli si sfideranno per aggiudicarsi il Pinocchio d’Oro, mentre i grandi delle categorie Ragazzi e Allievi si contendono un posto nel Team Italia e la citazione nel prestigioso Albo d’Oro di Pinocchio.

Il Team Italia affronterà i migliori sciatori delle categorie Children I e II provenienti da tutto il mondo in occasione delle Finali Internazionali 2022 (1-2 aprile), che tradizionalmente portano all’Abetone 30/35 nazionali estere.

Ad animare il parterre di gara ci saranno ospiti illustri e il Villaggio di Pinocchio, che arriverà all’Abetone dopo aver girato l’Italia: il tour 2022 ha fatto tappa a Prato Nevoso, Moena, Sappada, San Vito di Cadore, Cerreto Laghi, Bardonecchia, Passo del Tonale e Roccaraso.

Official Charity Partner della manifestazione è Dynamo Camp, onlus che offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa a bambini e ragazzi con patologie gravi. Le attività sono offerte presso Dynamo Camp a Limestre, in ospedali, associazioni e Dynamo City Camp in numerose città. A Dynamo Camp verranno devoluti 2 € per ogni iscrizione alle selezioni e 4 € per ogni iscrizione alla Finale.

“Grazie a Pinocchio sugli Sci per supportare Dynamo Camp, contribuendo a far conoscere il progetto” ha dichiarato Serena Porcari, CEO di Dynamo Camp. “Sentiamo una forte consonanza con Pinocchio sugli Sci che, come Dynamo, raggiunge bambini e ragazzi sul territorio italiano. L’attività sportiva è centrale per il programma Dynamo, con un approccio senza competizione ma volto a divertire e dare fiducia in sé.”

Enel si conferma partner storico. “Il sostegno del Gruppo Enel alla manifestazione – ha detto Emiliano Maratea, referente affari istituzionali e sostenibilità di Enel per la Toscana e l’Umbria – deriva da una visione comune di futuro che parla ai giovani e al mondo. Con questa iniziativa promuoviamo il dialogo sul tema dello sport ma anche dell’ambiente, da cui dipende il futuro del nostro pianeta”.

“Il supporto di Zentiva alla manifestazione – ha detto Cinzia Falasco Volpin, Country Manager dell’Azienda farmaceutica – nasce da una visione aziendale sempre più rivolta alla gestione globale della salute e sempre più vicina al tema della prevenzione. Con questa iniziativa sosteniamo uno dei principi fondamentali della prevenzione, l’attività sportiva nei bambini e ragazzi. Essere al fianco di un’iniziativa come questa ha per noi anche un altro grande valore, perché attraverso la partnership con Dynamo Camp contribuiamo a sostenere progetti Sociali. Dynamo Camp, Official Charity Partner dell’iniziativa, sostiene infatti un’importantissima attività con giovani affetti da patologie gravi o croniche e la loro famiglia, per donare loro momenti di divertimento e serenità”.

Al fianco di Pinocchio Sugli Sci tante altre illustri realtà: i top sponsor Calvé, Cucciolone, Ariete e Nescafé, gli official sponsor Rossignol, San Benedetto AquaVitamin, Podhio e il technical partner Liski.

Si ringraziano Regione Toscana, FIS, FISI – Federazione Italiana Sport Invernali, CONI, Fondazione Nazionale Carlo Collodi e SAF per il supporto.

“Ultimi ma non ultimi - conclude Giachini - grazie di cuore a tutti gli atleti, alle atlete, alle loro famiglie, agli organizzatori delle selezionai nazionali, ai volontari e alle volontarie che rendono speciale questo evento da 40 anni. Non resta che augurare a tutti un sano divertimento: Viva il Pinocchio!”

Per calendario dettagliato, programma collaterale degli eventi e regolamento delle finali visitare l'apposita sezione: www.pinocchiosci.com.

Venerdì 25 marzo 2022

Condividi questa news